Orvieto Online (www.orvietoonline.com)

Orvieto cosa Vedere & Fare - L'Anello di Monte Tigno





Uscire a piedi fuoriporta dalla rupe più famosa d'Italia, e sempre in vista del Duomo camminare attraverso la campagna umbra incontrando conventi, boschi, strade etrusche, sorgenti, piccole borghi di grande interesse storico e paesaggistico.

Ecco in sintesi questa escursione, davvero speciale, per tutti e per tutte le stagioni.

L'ITINERARIO

tempi: 4,30 ore

dislivello: + 320 / - 220

difficoltà: E

segnavia: segnavia bianco-rosso n. "4F' e tabelle in parte assenti

periodo consigliato: tutto l'anno

caratteristiche: su strade comunali, poderali o carraie, numerosi i tratti nel bosco.


Si esce da Orvieto da Porta Maggiore (260 m), il più antico e importante ingresso alla città, e subito si imbocca una strada asfaltata minore (frecce metalliche) che conduce in discesa in direzione di ponte di Rio Chiaro detto anche ponte del Sole (184 m).

Qui transita la trafficata statale Umbro-casentinese, che si abbandona subito oltre il ponte per salire in linea retta lungo la strada detta Via del Tamburino che a tratti conserva l'antica selciatura. Lasciato a destra il cimitero di Orvieto, si prosegue fino ad un bivio a quota 334 m.

Di qui si lascia la selciata etrusca portandosi brevemente a destra fino ad un tornante della Statale, che si segue fino alla Trinità e al ristorante "La Torretta".

Si imbocca una strada sterrata in saliscendi che attraverso il bosco della Macchia dei Frati giunge sotto al borgo di Sugano (410 m), un borgo castellano del XIV secolo, famoso per la ricchezza di sorgenti. Nella chiesa parrocchiale è custodita una statua di Ippolito Scalza raffigurante Santa Lucia.

Lasciati a sinistra una strada di cemento che sale nel centro e un lavatoio, si aggira l'abitato, si supera il bivio per Fraschetta, per giungere alle Fonti di acqua minerale del Tione (380 m).

Si sale quindi per strada bianca fino al soprastante Castello di San Quirico (435 m). Raggiunto il bordo dell' altopiano, il paesaggio muta e si fa più aperto.

Da S.Quirico per un' antica strada comunale sterrata si prosegue attraverso coltivi e poi boschi fino alla Rupe di Rocca Ripesena. Di qui sfiorando alti il podere Sossogna (380m-agriturismo) e la Rocca Orvieto (agriturismo) si scende al borgo di Rocca Ripesena (368 m), in posizione panoramica su una rupe vulcanica, da dove con mezzi pubblici si rientra ad Orvieto (autobus Rocca Ripesena­-Orvieto, partenza ore 14:15).

Altrimenti si scende lungo l'asfaltata fino a Sferracavallo (3 km circa).




INFORMAZIONI :

IAT Ufficio informazioni turistiche dell'Orvietano
p.zza Duomo - 05018 ORVIETO
tel. 0763341772

Comunità Montana Monte Peglia e Selva di Meana
via Principe Umberto, 17 - 05010 SAN VENANZO
tel. 075875323
via delle Pertiche b - 05018 ORVIETO
tel. 0763340038

Comune di Orvieto
tel. 07633061

Autostazione - informazioni linee bus ATC
tel. 0763301314





SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2004-2019 Tutti i diritti riservati
P.IVA 01675690562
- Orvieto Online © Copyright